Cistopessi laparoscopica

Cistopessi laparoscopica

La cistopessi trova indicazioni limitate per la correzione dell'incontinenza urinaria femminile associata a cistocele (prolasso della parete vaginale anteriore) di modica entità.
Qualora vi fosse indicazione ad eseguire questo intervento, lo si può effettuare per via laparoscopica in maniera alquanto semplice e con indubbi vantaggi rispetto alla tecnica open.

Come viene eseguita l'operazione?
Eseguiamo una piccola incisione al di sotto dell'ombelico e scolliamo lo spazio al davanti del peritoneo dove è posta la vescica.
Dal foro centrale posizioniamo il laparoscopio con la telecamera. Posizioniamo quindi altri 3 piccoli trocar attraverso i quali introduciamo gli strumenti (forbici, pinze, aghi, portagli etc) che ci permetteranno di operare.
Si scolla lo spazio preperitoneale e si identifica la vescica che viene isolata sino al collo vescicale, si liberano le pareti vaginali e si identifica il pube.
Si introducono in cavità due fettucce di polene che da una estremità vengono fissate alle pareti vaginali, lateralmente rispetto all'uretra e al collo vescicale, e dall'altra estremità alla faccia posteriore delle branche pubiche regolandone la tensione.

Com'è il decorso post operatorio della cistopessi laparoscopica?
Il decorso post-operatorio di questo intervento è privo di dolore
L'alimentazione viene ripresa in 1° giornata, così come la mobilizzazione.
I risultati funzionali sono molto buoni.

Sponsored by AeGi - Powered by DGworld CMS - Copyright ©2005-2018 DGworld